In politica, ovvero, l’Italia che vorrei

DMPremier! Suona bene davvero Mi Piace!

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Tra il serio e il faceto qualche blogamico nei commenti al post precedente dichiarava di vedermi bene in politica. Al di là del fatto che invece io, almeno in certi ruoli, non mi ci vedo proprio, nel senso che non sono una vecchia volpe con capacità camaleontiche, non credo però di peccare d’immodestia nell’affermare di essere comunque un po’ meglio di tanti che in politica invece già ci sono e ci prosperano.

Tornando comunque a bomba, che cos’è che proprio non mi piace dell’Italia e che cambierei se ne avessi il potere?

Io credo che siamo tutti d’accordo, tanto per cominciare, che l’Italia è una nazione in cui l’innocente non viene tutelato: sentiamo continuamente di vittime che devono risarcire l’aggressore, fino ai fatti drammatici della ragazza violentata che si è uccisa quando i suoi genitori sono stati condannati a risarcire i genitori del suo stupratore; si parla di lotta all’evasione…

View original post 1.362 altre parole

Pensieri …

Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Pensieri.
Piccoli cirri o martelli neri che battono sull’incudine del tempo.
Arrivano da dove non so, quando meno me  l’aspetto.
Salgono, prepotenti nel loro farsi sentire, sulle scale dell’anima,
seminando polvere e frammenti di cielo…
Silenziosi o rumorosi, appaiono in una danza che scompone il giorno in giochi di colore.
Cerco di assecondarli, di ascoltare i suoni di cui sono fatti, materia impalpabile di un vissuto che sembra non mio.
Eppure… eppure io so che mi appartengono è il loro essere che mi inquieta perchè fatico a trovarne l’origine.
Soprattutto la notte, mi sveglio all’improvviso ed ecco che i pensieri sono lì a raccontarmi qualcosa che dovrei comprendere ed invece non sempre é …
A volte diventano poesia, altre rimangono muti in cerca di un perché, altre ancora scompaiono prima di aver avuto il tempo di esserne cosciente.
Fili invisibili di un abito da indossare tra una corsa e una…

View original post 164 altre parole

Per quelli che credono alla poesia

martedì 22 maggio 2018 MARISA COSSU: “PER UN PROGETTO DI “NUOVA” POESIA” nazariopardiniblogspot “ALLA VOLTA DI LEUCADE” Marisa Cossu, collaboratrice di Lèucade Per un progetto di “nuova” poesia “Rifare l’uomo, questo il problema capitale. Per quelli che credono alla poesia come a un gioco letterario, che considerano ancora il poeta un […]

via Per un progetto di “nuova” Poesia — Marisa Cossu

Io credo nella Poesia

martedì 22 maggio 2018 MARISA COSSU: “PER UN PROGETTO DI “NUOVA” POESIA” nazariopardiniblogspot “ALLA VOLTA DI LEUCADE” Marisa Cossu, collaboratrice di Lèucade Per un progetto di “nuova” poesia “Rifare l’uomo, questo il problema capitale. Per quelli che credono alla poesia come a un gioco letterario, che considerano ancora il poeta un […]

via Per un progetto di “nuova” Poesia — Marisa Cossu